È morta Dolores O'Riordan, la front dei The Cramberries ci lascia a 46 anni in un albergo di Lon


Mentre il cielo piange, la stampa impazza nel cercare informazioni o spiegazioni che diano un senso al tutto e la famiglia chiede silenzio ancora per un po'. Quello necessario a rendersi conto che Dolores se n'è andata.

All'inizio grande confusione ma con il passare delle ore è emerso qualche dettaglio in più: la cantante è stata trovata morta nella sua stanza nell’hotel Hilton a Londra. La polizia ha fatto sapere che gli agenti sono stati chiamati poco dopo le 9 di lunedì mattina. La polizia hanno detto che al momento le cause della morte rimangono «sconosciute».

Ma le ipotesi sono tante e quella più cupa arriva da una fonte vicina alla famiglia, che ha rivelato che nelle ultime settimane Dolores O’Riordan «era terribilmente depressa».

Nel 2017 la cantante aveva avuto dei problemi di salute a seguito dei quali la band aveva annullato l’intero tour europeo. All’epoca si era parlato di "problemi alla schiena".

Nata in Irlanda nel 1971, era entrata a far parte dei Cranberries nel 1990 in sostituzione di Niall Quinn, che aveva detto addio al gruppo da lui stesso fondato nel 1989.

Tre gli album pubblicati dalla band: «Everybody Else Is Doing It, So Why Can’t We?», «No Need to Argue», che contiene la canzone «Zombie», premiata come miglior canzone del 1995 agli Mtv Awards, e «To the Faithful Departed» del 1996.

La band si scioglie nel 2003, e Dolores intraprende la carriera da solita. Per sei anni, fino al 2009, quando i Cranberries si riuniscono. Da solita ha pubblicato su album, «Are You Listening?» del 2007, e «No Baggage» del 2009.

Dal 2013 è stata giudice dell’edizione irlandese del talent «The Voice». In carriera anche un duetto con Luciano Pavarotti, nel settembre del 1995, e nel 2007 con Giuliano Sangiorgi dei «Negramaro».


Featured Posts
Recent Posts