#Eurovision2017: vince la semplicità di Salvador Sobral e la scimmia di Gabbani non balla più


Era partito dall'Italia con il supporto del suo paese e di chiunque fosse rimasto intrappolato in quelle strofe tanto cariche che esplodevano con “Namasté alè” ed ecco che il nostro Francesco Gabbani torna a casa con un sesto posto ed il premio dei 500 accreditati stampa.

Sul palco è stato il solito Gabbani-show: insieme a lui, oltre la celebre scimmia che balla, un gruppo di coristi, tra cui il fratello Filippo. Supporter per l'occasione sono stati Flavio Insinna e Federico Russo, i due conduttori italiani per la diretta del primo canale Rai.

Si parla di una regia non troppo all'altezza, l'emozione di tanta responsabilità data dall'Italia che quest'anno ci credeva davvero di portare a casa la vittoria perché Francesco era quello giusto e Occidentali's Karma sta facendo ballare mezza Europa ormai da mesi.

Ma niente, ieri sera a Kiev l’Eurovision Song Contest 2017 è andato al Portogallo rappresentato da Salvador Sobral con “Amar pelos dois”, seconda la Bulgaria con il giovane Kristian Kostov e la sua “Beautiful mess”. Seguono Moldavia, Belgio e Svezia.

Amar pelos dois, che è stato scritto dalla sorella Luisa, è una canzone piuttosto raffinata, un po’ jazzata ma non molto lontana dalla tradizione portoghese. Il testo, che parla di un «cuore che deve amare per due», allude anche ai problemi di cuore che hanno impedito al giovane Salvador di partecipare a tutte le prove dell’Eurovision.

Salvador Sobral ha esordito nel talent show Idolos. Vive a Barcellona, dove studia psicologia, che cominciare a fare musica seriamente. Ed è lì che la sua carriera riparte. Tanti live, un album, due singoli. A Kiev è arrivato solo domenica scorsa, giorno del red carpet. Sobral soffre infatti di una patologia cardiaca mai bene specificata dalla tv portoghese e dal suo team, che hanno sempre preferito puntare sull’aspetto artistico del cantante. Solo dopo si è saputo che anche i suoi vestiti larghi hanno a che fare con questo problema.


Featured Posts
Recent Posts

© 2023 by PlayPlay. Proudly created with Wix.com