57/mo Festival dei Popoli dal 25 novembre al 2 dicembre, rassegna internazionale del film documentar


Una delle cose più interessanti che una città piena di cultura come la nostra possa proporre al suo pubblico e non solo.

Dal 25 novembre al 2 dicembre tra il cinema La Compagnia, Spazio Alfieri e l'Istituto Francese si terrà la 57/esima edizione del Festival dei Popoli, festival internazionale del film documentario.

Una rassegna che raccoglie oltre 70 opere, in anteprima mondiale, europea o italiana, di cui 21 concorreranno all’interno della sezione Concorso internazionale e 6 delle quali parteciperanno al Concorso italiano.

Tra le novità di quest’anno una sezione dedicata ai rifugiati, dal titolo “Looking for Neverland”, composto da 12 titoli, e la nuova sezione dedicata ai documentari musicali “Hit Me With Music”, 5 film per conoscere da vicino i protagonisti della scena musicale mondiale attraversando generi, paesi, epoche e generazioni.

Tra gli oltre 60 ospiti del festival, da segnalare la presenza di Elio Germano, il 25, di Valeria Bruni Tedeschi il 28, del regista israeliano Avi Mograbi il 1 dicembre e dei due cineasti a cui sono dedicate le retrospettive (entrambe per la prima volta in Italia): la franco-libanese Danielle Arbid e il brasiliano Sergio Oksman (a Firenze per tutta la durata del festival).

Qui sotto il programma per seguire passo passo questi appuntamenti davvero irripetibili, tanti gli argomenti trattati e tante le testimonianze raccolte in queste storie.

http://www.festivaldeipopoli.org/files/programma_2016_sfogliabile/mobile/index.html#p=10

Io ne seguirò alcuni, tra i quali vi suggerisco, venerdì 25 alle 20.30 al cinema La Compagnia, il corto No Borders (Italia, 2016,) del regista fiorentino Haider Rashid. Il documentario, che apre uno spaccato sulla vita quotidiana nei centri di accoglienza per migranti in Italia, è stato realizzato tra il Centro Baobab di Roma e il presidio No Borders di Ventimiglia. All'evento sarà presente anche l'attore Elio Germano.

Mani nostre, di Caterina Pecchioli, proiettato sabato 26 alle 15 a La Compagnia, è un'indagine sul rapporto degli italiani con la corruzione portata avanti dalla regista durante un lungo viaggio in treno dal punto più a Nord a quello più a Sud della penisola.

Castro, di Paolo Civati, presente alla proiezione sabato 26 alle 18.30 sempre a La Compagnia in via Cavour, racconta la storia dell’omonima occupazione abitativa romana, per più di dieci anni rifugio per molte famiglie ed oggi sgomberata. Oltre un anno di riprese, per rivelare il quotidiano di una comunità che ha vissuto in una situazione straordinaria.

E poi la mia musica che non poteva mancare con due che si preannunciano capolavori, The Rolling Stones Olé Olé Olé!: A Trip Across Latin America, il road movie di Paul Dugdale che segue la mitica band durante il tour che, nel 2016, li ha portati in dieci città dell’America Latina. Trascinanti performance dal vivo si intrecciano a uno sguardo intimo e ravvicinato sul mondo della leggendaria band inglese, culminando con le immagini della storica tappa a L’Avana di fronte ad un pubblico di più di un milione di persone. In visione martedì 29 alle 20.30 a La Compagnia.

Ed ultimo ma non per importanza, Fonko, di Göran Olsson, Lars Lovén e Lamin Daniel Madama, allo Spazio Alfieri lunedì 28 alle 22.30, documentario sulla rivoluzione musicale che sta avvenendo in Africa, dove la musica dei club si fonde con gli stili tradizionali. Da Dakar a Lagos, da Accra a Luanda, un viaggio in compagnia dei giovani artisti più interessanti della scena contemporanea, il tutto ispirato dal padre della Black Music: Fela Kuti.


Featured Posts
Recent Posts

© 2023 by PlayPlay. Proudly created with Wix.com