'OTTO', IL 29 SETTEMBRE IL LIVE SHOW DELL'ORKESTRA RISTRETTA DI SOLLICCIANO

Il carcere fiorentino apre le porte per lo spettacolo della band di detenuti/musicisti diretta da Massimo Altomare. Nel corso dell'evento sarà presentato il loro primo disco in uscita

Firenze – Il carcere di Sollicciano (Via Minervini 2r, Firenze) apre le sue porte al pubblico per il concerto di Orkestra Ristretta in programma giovedì 29 settembre alle ore 21 nel teatro dell'istituto penitenziario fiorentino. La band, composta da musicisti/detenuti, si esibirà in un evento unico per lanciare il nuovo progetto del gruppo diretto dal cantautore Massimo Altomare.

Dopo aver provato nel corso di tutta la stagione, l’Orkestra Ristretta, il progetto musicale nato nel 2004, torna sul palco per il live show 'Otto' lo spettacolo di presentazione dell'omonimo album, a cura di Costanza Castiglioni, prodotto dallo stesso Altomare e distribuito da GoodFellas e, realizzato grazie alla partecipazione al concorso di Toscana 100 Band, promosso dalla Regione Toscana in collaborazione con Controradio.

Alex, Mattia, e Simone sono alcuni dei musicisti/detenuti che saliranno sul palco in un'ora e mezzo di canzoni inedite, con l'intreccio di dialoghi e suoni che racconteranno il lavoro settimanale portato avanti dall'Orkestra Ristretta, in un'esperienza unica nel panorama delle attività socio-culturali all'interno dei penitenziari italiani.

“Siamo orgogliosi di questo lavoro perchè siamo riusciti a portare la musica fuori dal carcere” ha detto Massimo Altomare, direttore e fondatore di Orkestra Ristretta “dobbiamo affrontare le difficoltà che ci sono lavorando in un carcere” spiega Altomare “ma anche se i membri dell‘Orkestra variano di stagione in stagione, resta l’idea portante del nostro impegno, grazie anche all'attività formativa dell'insegnante Cristina Galli, che è quella di fare musica mixando le varie culture attraverso suoni, ritmi e canzoni”.

“Otto è un progetto del tutto inedito, non è solo un disco, ma la realizzazione di un qualcosa che non si era mai visto prima dentro un carcere e ci riempie di orgoglio" spiega Costanza Castiglioni, blogger musicale che ha curato l'album. "Otto tracce che sono il frutto di un lavoro fatto a denti stretti e di mesi passati fianco a fianco, con arrangiamenti che hanno preso forma un po' alla volta e fiumi di parole riordinate in rima da giovani rapper". "Stando a Sollicciano con questi ragazzi" prosegue "ho capito il loro bisogno di fare musica, di condividere la loro passione laddove si incontrano solo 'Sbarre'".

Per poter partecipare è necessario inviare una mail ENTRO E NON OLTRE il 18 settembre all’indirizzo sos@temporeale.it inviando copia del proprio documento di identità per email oppure al numero fax 055717712 e specificando un contatto telefonico.

L'iniziativa è realizzata in collaborazione con il Ministero di Giustizia e la Casa Circondariale di Sollicciano, aprirà il Temporeale Festival 2016 e sul palco, con i cantanti 'ristretti', si esibiranno anche gli Scaramouche, il gruppo folk italiano di Massimiliano La Rocca.

PAGINA FACEBOOK

Video a cura di Deepmybeat.com

LINK AL VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=BK361zXr5dk&feature=youtu.be

Foto: Camilla Castiglioni

Contatti stampa: 392 8305943

Media Partner: ilsitodiFirenze.it


Featured Posts
Recent Posts